gaac - online


Homepage
Mail

GAAC  1988  52 / II  n. 18 - 33

 
 
DIRITTO NAZIONALE

 

1 Stato - Popolo - Autorità
 

Trattati dei Cantoni con Stati esteri. Limiti dell'autonomia cantonale (t)..  52.18

Costituzione federale. Basi delle prestazioni della Confederazione destinate a riparare i danni causati dalle alluvioni del 1987. Competenza della Confederazione a sostenere progetti pubblici d'infrastrutture regionali, nella misura in cui questi migliorino le condizioni generali dell'economia privata. Il finanziamento integrale delle spese per le strade è compatibile con il senso e lo spirito dell'art. 36terCost. (t)  52.19

Trattati. Competenza a concluderli. Autorità federale competente in materia di cooperazione allo sviluppo e di aiuto umanitario internazionale (t)  52.20

 

2 Diritto privato - Procedura civile - Esecuzione
 

Sorveglianza delle fondazioni. Fondazione di libero passaggio con attività che si estende sull'intera Svizzera. La sorveglianza spetta all'Ufficio federale delle assicurazioni sociali. Esigenza di revisori indipendenti dagli organi della fondazione (t)  52.21

Regime matrimoniale dei beni e diritto successorio, assicurazioni sociali. Modo di trattare pretese e aspettative derivanti dalla previdenza professionale e dal terzo pilastro della previdenza per la vecchiaia, l'invalidità e i superstiti secondo il regime matrimoniale dei beni e il diritto successorio (t)  52.22

Esecuzione e fallimento. Riconoscimento ed esecuzione in Svizzera di un mandato di pagamento austriaco? (t)  52.23

 

3 Diritto penale - Procedura penale - Esecuzione
 

Codice penale. Crimini o delitti commessi all'estero contro cittadini svizzeri. Svizzeri in questo senso sono anche persone giuridiche del diritto svizzero (t)  52.24

 

4 Scuola - Scienza - Cultura
 

Cinema. Rifiuto di un sussidio per le spese di realizzazione di una pellicola a motivo della qualità carente dello scenario, nonostante il finanziamento complementare sia assicurato e la squadra artistica e tecnica disponga dell'esperienza richiesta. Nessuna violazione del potere di valutazione in questa decisione fondata su una perizia ufficiale che il Consiglio federale, in qualità d'autorità di ricorso, esamina con riserbo (t)  52.25

 

5 Difesa nazionale
 

Difesa generale. Questione della partecipazione obbligatoria della donna.

In campo federale. Necessità di una modificazione costituzionale per l'introduzione di un obbligo generale di servizio e/o d'istruzione per le donne. Sulla base delle competenze federali esistenti sarebbe tutt'al più possibile un insegnamento di difesa generale obbligatorio per tutti i minori dei due sessi in età scolastica, ma soltanto in determinate scuole e anche qui in misura limitata.

In campo cantonale. Stato della legislazione. I doveri di servizio e d'istruzione comprendono sempre uomini e donne e prevedono un obbligo di servire soltanto in situazioni eccezionali (t).  52.26

 

6 Finanze
 

Imposta sul tabacco. Interpretazione teleologica della base costituzionale. Applicabilità a una sigaretta sintetica che non viene accesa (t)  52.27

 

7 Lavori pubblici - Energia - Trasporti e comunicazioni
 

Circolazione stradale. Rilascio di targhe rinnovabili annualmente per i veicoli dei diplomatici stranieri in Svizzera.

Compatibilità con la libertà di movimento giusta la convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche e con il principio dell'uguaglianza dei diritti (t)  52.28

Telecomunicazioni. Televisione. Film che tratta il tema dei richiedenti l'asilo in Svizzera, oggetto di reclamo da parte di un cittadino sostenuto dal numero minimo di persone legalmente richiesto, a nome di un partito politico.

Procedura. Legittimazione. Giusta l'art. 14 lett. a DF possono interporre reclamo solo persone fisiche. Dovere di ricusazione per i membri dell'Autorità indipendente di ricorso in materia radiotelevisiva secondo la procedura amministrativa federale applicata per analogia. Prevenzione soltanto nel caso di una presa di posizione diretta sulla trasmissione contestata prima del giudizio in merito alla concessione, ma non nel caso in cui un'opinione generale sia stata espressa pubblicamente nell'ambito di discussioni politiche di attualità.

Obbligo di consolidare l'unità e l'armonia nazionali. Nessuna violazione per aver trattato temi controversi e per aver rappresentato azioni illegali, se questo non contiene alcun incitamento a commettere atti analoghi (t)  52.29

Telecomunicazioni. Radio. Trasmissione in diretta nel corso della quale gli ospiti in studio hanno la possibilità di parlare liberamente per un periodo di tempo limitato, che un ospite ha utilizzato indebitamente per lanciare gravi accuse contro un uomo politico. Obblighi di diligenza particolari per le interviste in diretta. Nessun obbligo di un controllo integrale di manoscritti per un'eventuale censura nell'ambito delle misure preventive. Intervento da parte della presentatrice, la quale ha affermato immediatamente e più volte che la radio si dissocia chiaramente dall'opinione abusivamente espressa dall'ospite (t)  52.30

Telecomunicazioni. Trasmissione televisiva d'informazione sulle condizioni di lavoro nel settore alberghiero. Reclamo interposto dal proprietario di un'impresa, che critica il modo in cui è stato presentato e commentato il suo rifiuto di partecipare alla trasmissione. Nessuna violazione del dovere di diligenza nell'ambito del giornalismo d'inchiesta(f).  52.31

 

8 Sanità - Lavoro - Sicurezza sociale
 

Stranieri che esercitano un'attività lucrativa. Permessi annuali dell'Ufficio federale dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro (UFIAML) per sacerdoti. Condizione della comunità religiosa d'importanza nazionale. Concetto giuridico indeterminato, la cui applicazione è esaminata dal Consiglio federale come autorità di ricorso. Nessun diritto a un permesso di questo genere né secondo il diritto federale né secondo la Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU). Legalità dell'ordinanza che limita l'effettivo degli stranieri. Nessun esame della costituzionalità di disposizioni legali da parte del Consiglio federale (t)  52.32

Assicurazione contro le malattie. Tariffa di un governo cantonale per le prestazioni delle levatrici in un regime a convenzionale. Ricorso al Consiglio federale contro una posizione di una tariffa concernente le nascite in maternità private.

Legalità ed equità di una tariffa adottata dal Consiglio di Stato. Per quanto concerne le levatrici, una tale tariffa deve limitarsi alle prestazioni minime in caso di maternità. Non sono comprese nelle prestazioni minime le spese d'alloggio e pensione. Tariffazione delle prestazioni minime compatibili con la libertà di commercio e d'industria e con il principio della buona fede.

Annullamento della posizione della tariffa contraria alla legge e rinvio della pratica all'istanza inferiore in quanto eventuale reformatio in pejus vel melius lecita (t)  52.33


 

 

 

Inizio del documento