gaac - online


Homepage
Mail

GAAC  1992  56 / III  n. 33 - 48

 
 
DIRITTO NAZIONALE

 

1 Stato - Popolo - Autorità
 

Art. 13 LDDS. Divieto d'entrata a causa d'attività di spionaggio.

Procedura.

- Nessun confronto con denunzianti in considerazione della chiarezza degli atti (art. 14 cpv. 1 PA).

- Nessun pregiudizio per il fatto che il divieto d'entrata sia notificato soltanto in occasione di una domanda d'entrata o su richiesta di un rappresentante (art. 38 PA).

- Nessun diritto a un'audizione in considerazione del pericolo nell'indugio (art. 30 cpv. 2 lett. e PA).

- Diniego dell'esame degli atti in considerazione della minaccia della sicurezza interna ed esterna della Confederazione (art. 27 cpv. 1 lett. a PA).

Presupposti del provvedimento d'allontanamento per quanto concerne la polizia di sicurezza.

Proporzionalità di un provvedimento di durata illimitata (t)..  56.33

Procedura d'asilo. Rifugiati della violenza.

Art. 12b LA. L'obbligo di collaborare nella procedura d'asilo comprende fra l'altro l'esatta e completa presentazione dei motivi della domanda d'asilo; violazioni possono condurre alla limitazione del principio inquisitorio che d'altronde non vige in modo assoluto nel diritto d'asilo.

Art. 14a cpv. 4 LDDS. L'indicazione generale sul pregiudizio cui sono esposti i Curdi in Turchia non sostituisce le asserzioni circa un pericolo concreto nel Paese d'origine e non può giustificare l'inesigibilità del respingimento (t)  56.34

Asilo. Diritto transitorio in materia di procedura d'audizione.

Art. 15 cpv. 2 LA. Se il Cantone procede alla prima audizione e l'Ufficio federale dei rifugiati unicamente a un'audizione completiva, l'obbligo di redigere un verbale per l'audizione completiva s'applica soltanto nelle procedure d'asilo aperte dopo il 22 giugno 1990 (t)  56.35

Art. 60 PA. Riprensione.

- Ricevibilità di un ricorso di diritto amministrativo contro una riprensione presa nell'ambito di una procedura d'asilo.

- Portata dei termini «offendere le convenienze».

- Condizioni d'applicazione alle parti o ai loro rappresentanti (f)  56.36

Art. 102 n. 2 Cost. Art. 71 PA. Sussidiarietà della denunzia.

Poiché contro un piano di quartiere e un'autorizzazione di costruire 150 chalet è di principio ammesso il ricorso di diritto pubblico al TF, il Consiglio federale non entra in materia su una denunzia nel merito proposta da organizzazioni di protezione della natura (t)  56.37

 

4 Scuola - Scienza - Cultura
 

Scuola primaria.

Art. 27 cpv. 2 Cost. Istruzione primaria sufficiente e gratuita per disabili.

- Nell'ambito dell'insegnamento speciale, un'istruzione primaria sufficiente presuppone una scuola speciale idonea.

- Conformità con il diritto federale di una disposizione che limita l'obbligo del Cantone di contribuire agli insegnamenti speciali in istituti fuori del Cantone a casi in cui non vi siano scuole speciali idonee nel Cantone.

- Il Consiglio federale esamina con riserbo l'idoneità di una possibilità di insegnamento speciale esistente nel Cantone.

Buona fede.

La proposta di uno psicologo scolastico di far seguire a un fanciullo l'istruzione speciale impartita da un istituto fuori del Cantone e la decisione della commissione scolastica primaria, competente a livello locale, che ordina tale forma d'istruzione e accorda nel contempo una partecipazione ai costi, non vincolano l'autorità cantonale quanto all'obbligo del Cantone di versare un contributo (t)  56.38

 

6 Finanze
 

Art. 127 cpv. 1 n. 4 LD. Condono del dazio in casi di rigore.

- Il fatto che il legislatore, in seguito all'entrata in vigore di una nuova nomenclatura internazionale delle merci, abbia dovuto modificare a più riprese le voci di tariffa applicabili a talune merci per correggere un aumento indesiderato dei dazi, concerne la fissazione dei tributi; pertanto questo fatto non consente un condono della parte dei dazi frattanto riscossi, che supera l'ammontare del tasso definitivo.

- Non competenza del Consiglio federale per giudicare un ricorso contro il diniego di risarcimento dei danni (f)  56.39

 

7 Lavori pubblici - Energia - Trasporti e comunicazioni
 

Forze idrauliche. Procedura di ricorso contro l'approvazione di concessioni. Protezione della natura e del paesaggio. Pesca.

Art. 8 e 38 PA.

- Se un tribunale amministrativo cantonale prende una decisione di mera inammissibilità invece di trasmettere l'affare al Consiglio federale, il susseguente ricorso a questa autorità deve essere considerato semplice trasmissione del ricorso inoltrato al tribunale cantonale.

- Inammissibilità, a causa del ritardo, di censure e istanze supplettive sollevate davanti al Consiglio federale.

- Dalla mancata pubblicazione delle decisioni di approvazione di concessioni non è conseguito pregiudizio al WWF che può far valere le sue censure in procedure speciali successive (f)  56.40

Art. 3 cpv. 4 LCStr. Art. 17 cpv. 1 OSStr. Eccezione al divieto di circolare con veicoli a motore in una località (Wengen).

- Né dal diritto federale, né dal diritto cantonale risulta l'obbligo di disciplinare nei particolari i permessi eccezionali in un atto legislativo che le autorità comunali e cantonali competenti avrebbero dovuto approvare.

- Rispetto del diritto federale e proporzionalità del rifiuto di un permesso eccezionale suppletivo (t)  56.41

Televisione. Discussione ed esibizione cabarettistica sul tema «Le donne vogliono essere preti?».

Art. 4 cpv. 1 e 2 Concessione SSR.

- Il numero dei ricorsi interposti non costituisce un criterio valido per la valutazione dell'equa presentazione delle diverse opinioni.

- Nessuna violazione della concessione a causa del carattere unilaterale dell'emissione, poiché in altre emissioni dell'emittente è stato ripetutamente espresso il punto di vista dei cattolici più fortemente legati alle tradizioni.

- Nessun carattere eccessivo della discussione e nessuna violazione dei sentimenti religiosi dovuti alla presentazione satirica di una donna addetta alle pulizie in abito sacerdotale (t)  56.42

 

8 Sanità - Lavoro - Sicurezza sociale
 

Lavoratori stranieri.

Art. 21 cpv. 2 lett. c OLS. Rifiuto di un permesso di breve durata per il perfezionamento di cinque giovani cuochi di Hongkong.

- La clausola della Nazione più favorita sancita nel trattato conchiuso nel 1855 con la Gran Bretagna è applicabile ancora unicamente con riserva di disposizioni contrarie del diritto nazionale.

- Lo scambio d'esperienza con professionisti svizzeri non costituisce un motivo particolare per derogare all'esigenza della provenienza dalle regioni di reclutamento tradizionali (art. 8 cpv. 1 OLS) (t)  56.43

Assicurazione contro le malattie. Convenzione sulle tariffe stipulata tra le casse e i medici nel Cantone Zurigo.

Procedura.

Art. 6 § 1 CEDU. La garanzia dell'accesso a un tribunale che possa verificare tutte le questioni di fatto e di diritto non vale per il controllo astratto di norme quale l'approvazione di tariffe dell'assicurazione contro le malattie; pertanto, tale garanzia non ostacola il riserbo che il Consiglio federale impone nell'esame dei ricorsi contro le relative decisioni d'approvazione.

Art. 48 PA. Diritto di ricorrere di un'organizzazione di consumatori contro l'approvazione? (Questione lasciata aperta).

Sorveglianza dei prezzi.

Art. 14 cpv. 1 e 2 LSPr. Le convenzioni sulle tariffe dell'assicurazione contro le malattie sono accordi di cartelli con prezzi approvati dall'autorità, per cui il Governo cantonale deve chiedere il parere del Sorvegliante dei prezzi e motivare un eventuale non rispetto dei parere.

Art. 14 cpv. 3 LSPr. Nella sorveglianza dei prezzi dei contratti sulle tariffe dell'assicurazione contro le malattie, sono prese in considerazione le disposizioni speciali della LAMI che vietano l'approvazione soltanto parziale di un contratto sulle tariffe e fissano i criteri d'approvazione.

Art. 22 cpv. 3 LAMI. Nessuna iniquità di una tariffa, neutrale quanto ai costi, totalmente ristrutturata nella quale un aumento del valore del punto, considerato ingiustificato dal Sorvegliante dei prezzi, raggiunge il limite superiore dell'ammissibile, pur presentando il nuovo concetto nella sua globalità anche lati positivi sia per i pazienti, sia per le casse (t)  56.44

Assicurazione contro le malattie. Contratto sulle tariffe stipulato tra le casse e i medici nel Cantone Soletta.

Procedura.

- E' ammesso, con il consenso delle parti contraenti, scindere in due procedure cantonali separate d'approvazione una ristrutturazione della tariffa connessa originariamente con un aumento del valore del punto (consid. 4).

- Obbligo di collaborazione della parte che mette in questione le basi di calcolo, segnatamente per quanto concerne i costi dello studio medico (consid. 6. a).

Sorveglianza dei prezzi. Art. 14 LSPr. Art. 22 cpv. 3 LAMI.

- Limiti della libertà contrattuale (consid. 2).

- Iniquità di un aumento del valore del punto, considerato che i redditi dei medici del Cantone SO, secondo calcoli del Sorvegliante dei prezzi e dell'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, sono aumentati in misura maggiore rispetto all'indice svizzero dei prezzi al consumo (consid. 5).

Uguaglianza dei diritti.

- Il principio della parità di trattamento non dà diritto a un adattamento automatico del valore del punto al livello massimo in un confronto fra Cantoni; oltre al valore del punto occorre tenere conto delle differenti strutture della domanda e dell'offerta (consid. 5).

- L'approvazione dell'aumento del valore del punto a Zurigo e il rifiuto per il medesimo oggetto a Soletta non costituiscono disparità di trattamento, poiché i medici solette si, anche senza un aumento del valore del punto, per quanto concerne il reddito reale e la compensazione del rincaro, si trovano in una posizione migliore rispetto a quella dei medici zurighesi (consid. 5) (t)  56.45

Assicurazione contro le malattie.

Art. 13a cpv. 3 O II sull'assicurazione contro le malattie e O 5 del DFI che stabilisce le quote minime dell'assicurazione collettiva.

Rispetto del quadro ammesso dalla delega legislativa e dalla sottodelega, conformità con l'art. 5bis cpv. 2 e l'art. 6bis LAMI, con la libertà di commercio e di industria, con l'uguaglianza dei diritti e il divieto d'arbitrio; adeguatezza di un aumento della tariffa minima (t)  56.46

 

9 Economia - Cooperazione tecnica
 

Aiuto agli investimenti per un impianto sportivo regionale.

Art. 4 cpv. 1 LIM. Beneficiario dell'aiuto.

- Esiste unità di realizzazione unicamente quando un'associazione costituita durevolmente si occupa non soltanto del funzionamento, ma anche dell'esercizio permanente e dell'ulteriore esistenza dell'impianto d'infrastruttura.

- Se collettività pubbliche vicine partecipano al finanziamento di un progetto, senza assumere ulteriori obblighi di diritto pubblico o privato, per il calcolo del prestito d'investimento i loro contributi sono alla stregua di contributi di terzi dedotti dai costi totali.

- Nessuna violazione della buona fede (t)  56.47

Art. 2 OIM. Aiuto agli investimenti nelle regioni montane in materia di salute pubblica.

Art. 15 e 18 LIM. Esaurimento di tutte le possibilità di finanziamento.

Rifiuto dell'aiuto federale a una cassa malati per uno studio medico, poiché non è prevista alcuna partecipazione ai costi di locazione da parte della dottoressa (t)  56.48


 

 

 

Inizio del documento